*SPEDIZIONE GRATUITA DA 30€
PAGAMENTO SICURO CON

Melanzane, cetrioli, pomodori secchi e zucchine sono soltanto alcune delle conserve che preparavano le nonne di un tempo per gustare i prodotti dell’orto anche fuori stagione. Tante altre, infatti, sono le varietà presenti nel panorama dell’artigianato italiano.

Conserve e Sottoli

In particolare, il mercato del pesce ha subito grandi rivolgimenti in seguito allo sviluppo delle conserve industriali nella metà dell’ottocento. Proprio in quegli anni si sono diffuse conserve di pesce sott’olio o al naturale e le specie che più si sono prestate a questo tipo di lavorazione sono state certamente il tonno e le alici. Processi produttivi di questo genere sono stati avviati fin dal 1913 nel territorio di Vibo Valentia che ha dato i natali ad una delle aziende italiane più longeve: la Callipo. Nei suoi stabilimenti, ormai da cento anni, vengono prodotti i classici sottoli di alice e tonno oltre a molte altre prelibatezze.

I più apprezzati

Tra le conserve più apprezzate deve essere menzionata la Callipo bottarga di tonno grattugiata 50gr. composta dalle uova del tonno sapientemente lavorate e lasciate stagionare per dare vita ad un prodotto estremamente ricercato ed adatto ai palati più esigenti. Altrettanto richiesto è il Callipo Mr. Tonnello piccante in olio di oliva 200gr. il quale viene ricavato da tranci di tonno yellowfin (pinna gialla) e condito con olio di oliva e peperoncino fresco calabrese. Così confezionato si presta in modo ottimale alla preparazione di sughi con i quali condire una pasta porosa al punto giusto da assorbire il sapore intenso del sottolio. Le parti più pregiate del tonno, però, rimangono i fasci muscolari ventrali dai quali la Callipo ricava i filetti ventresca in olio di oliva 190gr. selezionati artigianalmente prima del confezionamento.

Le particolarità

La Callipo, a differenza di molte altre industrie del settore, non produce conserve nelle classiche scatole di latta ma utilizza barattoli di vetro a chiusura ermetica. La scelta di un materiale come il vetro rende più ricercata la confezione e, inoltre, permette di mantenere inalterate le caratteristiche dei prodotti. Infine, l’invasettamento avviene ancora oggi artigianalmente permettendo, anche in questa fase, di compiere un’ulteriore selezione del prodotto finale.